Fratture del naso

Cos'è

Le fratture del naso rappresentano le fratture più diffuse tra quelle delle ossa del volto a causa della maggiore proiezione in senso antero osteriore rispetto ai tessuti circostanti e a causa della fragilità delle ossa del naso.
I sintomi variano da edema dei tessuti molli circostanti, fino alla regione orbitaria, epistassi, alterazioni di forma della piramide nasale, difficoltà nella respirazione, dolore alla palpazione.

L’esame obiettivo tramite speculum o sonde può evidenziare l’eventuale dislocazione del setto mentre tramite palpazione si può localizzare la rima di frattura.

Tipo di intervento

A seconda della complessità, può esser sufficiente la riduzione chiusa della frattura del naso, tramite riposizionamento manuale dei monconi, in anestesia locale o in sedazione.

Nei casi più complessi, si esegue la riduzione aperta in anestesia generale.
Può essere utilizzata un disco di resina acrilica a protezione del naso, che viene rimosso dopo 7-10 giorni.Generalmente non si utilizza un sistema di tamponamento rigido.

Guarigione

Si somministra una terapia antibiotica per prevenire le infezioni.
Il dolore, normale nei primi giorni dopo l’intervento, viene controllato tramite la terapia prescritta.
Sarà necessario non esporsi al sole ed evitare l’attività sportiva agonistica per 30 giorni.