Rinoplastica

Cos'è

La rinoplastica permette di rimodellare la forma del naso, creando così le opportune proporzioni tra le dimensioni del naso e le altre parti del viso.
Oltre che per ragioni estetiche, viene eseguita anche per correggere disturbi respiratori.

Come funziona

Sono possibili due differenti interventi chirurgici: la rinoplastica chiusa e quella aperta.

 

Rinoplastica chiusa: prevede piccole incisioni all’interno del naso intervenendo su ossa e cartilagine per modificare la struttura dello scheletro.

 

Rinoplastica aperta: è più invasiva rispetto alla prima ed è riservata a correzioni più complesse.

 

Viene eseguita incidendo dall’esterno il segmento di cartilagine che separa le narici.

Quando utilizzarla

Può essere eseguita sia per ragioni estetiche, sia per correggere aspetti funzionali legati a disturbi respiratori.

Controindicazioni

La rinoplastica è sconsigliata nei seguenti casi:

  • Malattie che determinano una difficoltà alla coagulazione.
  • Assunzione di farmaci che ritardano il processo di coagulazione.
  • Casi di patologia del setto nasale (es. situazioni di persone dedite alla cocaina).