Mastoplastica additiva

Cos'è

La mastoplastica additiva serve per adeguare in modo armonico il seno considerato troppo piccolo o per correggere un’asimmetria mammaria.

Come funziona

L’intervento di mastoplastica additiva consiste nell’inserimento di una protesi attraverso un’incisione di piccole dimensioni posizionata attorno all’areola.

 

La protesi viene posizionata dietro la ghiandola mammaria o dietro il muscolo pettorale in funzione del tipo di mammella da operare.

 

L’operazione è eseguita in anestesia locale con sedazione profonda.
A fine intervento il seno è protetto da una speciale fasciatura da tenere per una settimana.

Quando utilizzarla

È consigliata per:

  • rendere più proporzionato e voluminoso il proprio seno rispetto al corpo.
  • ridare forma e volume ad un seno che si è sciupato con la gravidanza e l’allattamento.
  • correggere un’asimmetria mammaria.

Controindicazioni

Nessuna controindicazione