Lifting del viso

Cos'è

Insieme di procedure che si pone l’obiettivo di rimodellare una zona più o meno estesa del viso, per eliminare rughe e avvallamenti.
Migliora la pelle cadente, dando tono e vigore a tutto il volto.

 

Le recenti tecniche non riguardano più soltanto la cute, ma anche le fasce muscolari sottostanti.
In questo modo viene ripristinata la tonicità originaria del viso, senza stravolgere i lineamenti, consentendo così un rimodellamento più duraturo nel tempo.

Come funziona

È un intervento molto delicato e presume un’ottima abilità chirurgica ed esperienza.

 

Il chirurgo è coadiuvato da un equipe medica e da un anestesista.
Prevede il sollevamento non solo della cute ceduta, ma anche delle fasce muscolari coinvolte nella ptosi generale dei tessuti.
L’operazione è preceduta da una serie di analisi, al pari di quello che avviene per un’operazione chirurgica.
L’anestesia, nella maggiorparte dei casi, è totale.

Quando utilizzarla

Il lifting del viso è consigliabile nei seguenti casi:

  • svecchiare la propria immagine con effetto naturale.
  • dare maggiore definizione ai contorni del viso.
  • eliminare gli eccessi di pelle e rassodare la zona interessata.
  • rimodellare in profondità i tessuti in modo da prolungare negli anni i benefici del ringiovanimento.

Controindicazioni

Il lifting è sconsigliato in presenza di:

  • malattie serie (es. problemi cardiaci e vascolari).
  • assidui fumatori (il fumo non facilita la cicatrizzazione).